I Licei “ Giovanni da San Giovanni”, articolati in tre indirizzi (Liceo delle Scienze umane, Liceo Linguistico e Liceo Economico-Sociale), sono posti nel Polo scolastico della zona Stadio (Piazza Palermo) a San Giovanni Valdarno, facilmente raggiungibile dal centro città e ben servita dai collegamenti con i Comuni limitrofi.

La struttura, di recente costruzione, risponde in pieno alle esigenze di una Scuola organizzata e moderna con aule e spazi facilmente fruibili e buone dotazioni a livello multimediale. Il tessuto economico /produttivo del Valdarno, in cui l’Istituto è inserito, nei limiti genericamente definiti, si configura come articolazione tipica delle aree facenti capo ad alcune aree-guida: comprensorio industriale o distretto industriale, area di specializzazione, campagna urbanizzata, progressivo sviluppo di alcuni settori del terziario. Caratteristiche di tale contesto sono numerose piccole e medie imprese e settori produttivi leggeri.

Nel settore commerciale si è oramai affermato il modello della grande distribuzione. Sono presenti nel territorio anche realtà industriali consistenti e di rilevanza nazionale ed internazionale. Nel settore terziario si sta sempre più affermando il turismo con conseguente miglioramento della rete dei servizi e della capacità ospitale, in particolare dell’agriturismo, presente ormai con qualche azienda consistente: ciò ha consentito di valorizzare e ri-orientare le attività agricole più diffuse e prestigiose sul piano internazionale. Sono mediamente sviluppati i servizi sanitari, molto attivi nell’ultimo decennio anche nel settore della prevenzione. Piuttosto modeste le strutture culturali, se si fa eccezione per le numerose e mediamente fornite biblioteche comunali.

Le strutture teatrali negli ultimi anni hanno subìto una crisi dovuta a ristrutturazioni degli immobili e mancanza di risorse da parte degli Enti locali; vi sono strutture museali di rilievo anche se circoscritte in piccole raccolte locali. Molto buoni i collegamenti con le strutture delle città di Siena, Arezzo, Firenze e con le università che stanno da tempo, anche a fini orientativi, supportando le istituzioni scolastiche. Questo quadro di riferimento favorisce l’inserimento di quegli studenti, soprattutto del Liceo Linguistico, che avendo conoscenze specifiche in merito riescono a ben inserirsi nel tessuto produttivo sopra citato.

La vocazione più rilevante da parte dei neo diplomati delle Scienze Umane resta invece l’Università come riportato dai dati statistici relativi alla prosecuzione degli studi che riporta una media del 62,2%, più alta rispetto alla media Provinciale (53,2%) Regionale (52,4%) e Nazionale (50,5%), e ai dati statistici relativi al successo degli studi Universitari che riportano una media del 77,6% nell’area umanistica e del 59,4 nell’area sociale.